Organizzazione Sindacale

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Organizzazione Sindacale
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto del lavoro
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Il sindacato in italia è una associazione di rappresentanza dei lavoratori in Italia.

Le prime associazioni vennero create tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo. Con l'avvento del regime fascista e del sindacalismo fascista nel 1926 furono abolite tutte le associazioni, sostituite da corporazioni riunite nella confederazione nazionale delle corporazioni sindacali. Dopo la seconda guerra mondiale con la nascita della Repubblica Italiana venne ripristinata la libertà sindacale che venne garantita anche da apposita previsione della Costituzione della Repubblica Italiana.

Nel secondo dopoguerra durante gli anni di piombo si ebbero vari interventi legislativi per disciplinare il diritto sindacale, il più significativo portò alla promulgazione dello statuto dei lavoratori ed all'introduzione della rappresentanza sindacale aziendale (RSA), seguito dall'accordo sindacale interconfederale del 1991 che introdusse la rappresentanza sindacale unitaria (RSU).

Dal punto di vista giuridico è un'associazione non riconosciuta, come i partiti politici. Ai sensi dell'art. 39 della Costituzione repubblicana, la rappresentatività di un sindacato è il presupposto sul quale si valuta il potere di firmare accordi vincolanti per tutti i lavoratori del settore cui l'accordo si riferisce e per l'accesso alle tutele dell'attività sindacale previste dalla legge (art. 19 dello Statuto dei lavoratori). I dirigenti ed i rappresentanti sindacali godono di alcune tutele, come ad esempio della legge 11 giugno 1974, n. 252 e del decreto legislativo 16 settembre 1996, n. 564 conferisce loro varie agevolazioni di carattere previdenziale. Molteplici sentenze della Corte costituzionale hanno chiarito che la rappresentatività di un sindacato è determinata da una serie di elementi anche indiziari, non unicamente dal numero di iscritti, di preferenze nelle elezioni delle RSA e delle RSU o nei referendum approvativi di un contratto collettivo nazionale di lavoro.

Altri progetti