Ordinamento della scuola media secondo la Riforma Gelmini

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Con Scuola Secondaria di Primo Grado si intende il ciclo di istruzione che segue la scuola primaria, e precede la scuola secondaria di secondo grado.

Questa denominazione è stata introdotta dalla riforma Moratti del 2003 in sostituzione della dicitura scuola media inferiore (nel linguaggio comune semplicemente scuola media).

Programma di studio[modifica]

L'orario settimanale della scuola secondaria di primo grado va, in media, da un minimo di 29 ore ad un massimo di 33 ore. In alcune scuole al posto delle ore possono essere usati i periodi di 50 minuti, quindi l'orario varia da un minimo di 35 periodi a un massimo di 38 periodi. La legge non stabilisce, come in passato, i monte ore settimanali per ciascuna disciplina, ma dispone che per ciascuna disciplina, o gruppo di discipline, possano essere destinate da un minimo di tot ore ad un massimo di tot ore l'anno (ad esempio per l'area umanistica, formata da Italiano, Storia e Geografia, sono previste da un minimo di 307 a un massimo di 319 ore all'anno). Solo per l'inglese sono state stabilite un numero fisso di 99 ore annuali (3 ore alla settimana) e per la tecnologia 99 ore annuali (66 di tecnologia+33 d'informatica, 3 ore alla settimana).

Le materie studiate alla scuola secondaria di primo grado sono (in media):

Quadro orario

Discipline I anno II anno III anno
Italiano 5 (6) 5 (6) 5 (6)
Matematica 4 4 4
Inglese 3 3 3
Seconda lingua comunitaria 2 2 2
Tecnologia 2 (3) 2 (3) 2 (3)
Storia 2 2 2
Geografia 2 (1) 2 (1) 2 (1)
Scienze naturali 2 2 2
Musica 2 2 2
Arte e Immagine 2 2 2
Scienze motorie e sportive 2 2 2
Cittadinanza e Costituzione 1 (0) 1 (0) 1 (0)
Religione cattolica o attività alternative 1 1 1
Totale delle ore settimanali 30 30 30

Inoltre lo studente e le famiglie possono scegliere fino ad un massimo di 4 ore di laboratori facoltativi che ogni scuola può proporre in base alle risorse di organico di cui dispone.Molte scuole propongono corsi di Latino agli studenti del secondo e del terzo anno per 1-2 ore settimanali (spesso a pagamento),in vista del liceo.

Con l'attuale organizzazione sono scomparse le precedenti (prima del 2003) sperimentazioni di tempo prolungato che permettevano un orario massimo di 36 ore effettive comprendenti anche momenti di compresenza di più insegnanti (attualmente esistono classi con il tempo prolungato ma senza compresenza degli insegnanti).

Da diversi anni sono a regime numerose scuole ad indirizzo musicale, in cui gli alunni studiano uno strumento musicale e per il quale, alla fine del ciclo, vi è un esame.