Neoplatonismo (superiori)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Il neoplatonismo è la scuola filosofica fondata da Ammonio Sacca (175-242 d.C.) che cerca di riproporre la filosofia di Platone modificandone e aggiungendone alcuni aspetti. Nonostante la dottrina era stata fondata da Ammonio Sacca l'esponente più importante di questa filosofia è stato l'allievo Plotino, ed il suo pensiero è stato tramandato grazie a Porfirio (allievo di Plotino) pubblicando e riordinando in Enneadi gli scritti del maestro come Platone aveva messo per iscritto gli insegnamenti del maestro e gli apostoli quelli di Gesù. Plotino si propone di insegnare il modo di liberarsi dalle cose terrene per riunirsi alle cose divine, ossia all'Uno, il principio di tutto.

Filosofia[modifica]

Note[modifica]