Modelli di utilità

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Modelli di utilità
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Diritto della proprietà intellettuale




Nel diritto industriale il modello di utilità è una forma nuova di un prodotto industriale che dia al prodotto stesso una particolare efficacia o comodità di applicazione o di impegno. I modelli di utilità sono tutelati da una particolare forma di brevetto, definito brevetto per modello di utilità.

I modelli di utilità si distinguono dalle invenzione per il fatto che nel primo caso manca una vera e propria nuova soluzione ad un determinato problema tecnico. Si distinguono, inoltre, da un'altra tipologia di modelli industriali, definito nel nostro ordinamento come modelli e disegni, che rappresentano un trovato meramente estetico e non funzionale.

più specificatamente le invenzioni sono idee di soluzione di un problema tecnico suscettibile di applicazione industriale; dal punto di vista ontologico l'invenzione può configurarsi alternativamente come di prodotto, di procedimento o d'uso.

anche il modello di utilità vi è la soluzione di un problema tecnico. si tratta dello specifico problema tecnico di conferire particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego intervenendo sulla forma delle macchine o parti di esse, degli strumenti, degli utensili e degli oggetti di uso in genere.

il discorso sui modelli e disegni è molto interessante in quanto di recente evoluzione. successivamente la riforma del 1987 il legislatore ha preso atto che i brevetti per invenzione e per modello di utilità si distinguono dai disegni e modelli ornamentali come la tecnologia si distingue dal design industriale. la protezione del disegno o modello ornamentale e divenuta cosi analoga alla protezione del diritto d'autore.

VEDI ANCHE D.LGS. N° 95/ 2001