Metodo del p-value

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

Metodo del P-value

Si tratta di un metodo che ottenuto il valore della statistica T data da (media campionaria) - (media supposta nella nostra ipotesi))(deviazione standard) (radice di n, dove n conta il numero di dati raccolti)) che risulta essere un percentile (traducibile in probabilità con una apposita tabella) assegna a "v" il valore della statistica T (e non la corrispondente probabilità) e considera la probabilità che in realtà |T| > |v|. Questa probabilità è appunto il p-value. Questa statistica ci permette di accettare o rifiutare la nostra ipotesi secondo il seguente criterio. Se il p-value è minore del livello di significatività del test richiesto allora si rifiuterà l'ipotesi. Se invece il p-value è maggiore si potrà accettare l'ipotesi.