Membrana plasmatica

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Membrana plasmatica
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Citologia
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 00%.

La membrana che riveste la cellula, delimitandola dall'ambiente esterno, viene chiamata membrana cellulare o membrana plasmatica. Essa è costituita da un doppio strato di fosfolipidi attraversato da numerose proteine di membrana. Nel doppio strato i fosfolipidi si dispongono nel seguente modo: le teste polari, idrofile, sono disposte all'esterno dello strato, sui due lati della membrana cellulare; le code, apolari e idrofobe, sono disposte all'interno, in modo da non venire a contatto con l'ambiente acquoso della matrice extracellulare o del citoplasma.

Le proteine di membrana possono essere di diversi tipi, ciascuno dei quali svolge una differente funzione:

  • Le glicoproteine, che si formano dall'unione di una catena polipeptidica con una catena glucidica, hanno la funzione di riconoscimento tra le cellule; tra queste, un ruolo particolare è assunto dalle cosiddette integrine, che, ancorandosi alla matrice extracellulare e al citoscheletro, conferiscono stabilità e resistenza strutturale alla cellule
  • I recettori, proteine specializzate nella cosiddetta trasduzione del segnale
  • Le proteine di trasporto, che, specifiche per ogni sostanza, permettono a quest'ultima di attraversare la membrana, soprattutto qualora sia una molecola polare e quindi abbia difficoltà a passare attraverso l'ambiente apolare delle code idrofobe dei fosfolipidi. Questo processo viene chiamato permeabilità selettiva