Materia:Circuiti elettronici

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear action view bottom.png
Crystal Clear app kedit.svg
Questa materia è incompleta
Tutti i contributi sono ben accetti perché sono state scritte poche lezioni di questa materia (o nessuna). Se vuoi contribuire è consigliato (ma non obbligatorio) prendere visione delle pagine dei dipartimenti di Scienze meccaniche e aerospaziali e Tecnologie dell'informazione che si occupano dello sviluppo delle lezioni di tuo interesse.

 

Circuiti elettronici

Gnome-fs-directory.svg Tutte le lezioni in ordine alfabetico

Questa materia fa parte del
Corso di Ingegneria elettronica

Questa materia è curata dagli utenti dei seguenti dipartimenti:
Dipartimento: Tecnologie dell'informazione
Dipartimento: Scienze meccaniche e aerospaziali

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear filesystem desktop.png
Presentazione
I circuiti elettronici formati da componenti elettronici, solitamente inseriti su una basetta.

Le basette sono delle tavolette di uno spessore intorno a mezzo millimetro, fatte di vetroresina e uno strato di rame. Sono formate da filature di stagno che sono saldati intorno alla tavoletta in modo che si consumi meno spazio possibile e facendo così i circuiti più piccoli.

Tra i componenti elettronici più complessi troviamo i circuiti integrati, che possiamo suddividere nelle due grandi famiglie di integrati digitali ed analogici.

I circuiti integrati digitali, realizzati con differenti metodi di progettazione e costruzione, venduti sul mercato a prezzi estremamente bassi sono diventati nel corso degli ultimi anni il punto di riferimento per la progettazione di qualsiasi sistema circuitale elettronico.

Le numerose famiglie di questi circuiti logici sono individuate da sigle che a volte possono apparire misteriose. In realtà, sottintendono una precisa e rigorosa classificazione del dispositivo stesso.

I primi tipi di circuiti digitali integrati furono sviluppati mediante l'impiego di componenti discreti; in seguito, anche a base di considerazione di carattere economico, furono costruiti sfruttando una tecnologia che permetteva di ridurre le dimensioni dei vari componenti ed integrarli in un singolo chip. (si legge cip). Nella tecnologia costruttiva dei dispositivi a semiconduttore integrati rappresenta l'unità materiale, o il singolo substrato, su cui sono fabbricati la totalità degli elementi attivi, passivi, ecc...

E' ottenuto dopo che il processo tecnologico completo di fabbricazione è stato eseguito sul wafer e rappresenta una piccolissima parte del wafer stesso. Date le sue dimensioni microscopiche viene inserito in contenitori appositi chiamati package dotati di terminali, o piedini, facilmente accessibili; questi ultimi sono collegati al chip mediante piccolissimi conduttori costituiti normalmente da fili dorati.

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app kwrite.png
Programma

Questa materia al momento non contiene nessuna lezione.

Cartella arancione.jpg
Crystal Clear app clean.png
Verifiche d'apprendimento

È possibile, e fortemente consigliato, integrare le lezioni e valutare la propria preparazione attraverso queste esercitazioni. È possibile verificare la conoscenza di un argomento specifico o dell'intero programma.

Questa materia al momento non prevede verifiche d'apprendimento.

Cartella arancione.jpg
Nuvola apps bookcase.svg
Risorse

Puoi trovare risorse utili nelle biblioteche dei dipartimenti

Se vuoi, aggiungi tu altre risorse.