Le piante (scuola media)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Le piante (scuola media)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scienze per la scuola media 1
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 50%.

Le piante sono esseri viventi composti da più celluleVK eucarioteVK, sono quindi pluricellulariVK con cellule che hanno un nucleoVK ben definito. Le piante sono autotrofeVK riescono a creare il proprio alimento e a rigenerarsi partendo da sostanze inorganicheVK. Gli alberi del bosco, i fiori sul balcone, il muschio i fili d'erba sono tutte piante.

Esercizi per conoscere le piante[modifica]

  

1 Le cellule delle piante sono?

Monocellulari
Pisquanote
Eucariote
Procariote

2 Domanda?

Sbagliata
Sbagliata
Giusta
Sbagliata


Sintesi clorofilliana[modifica]

Il principale processo chimico che permette alle piante di nutrirsi è la sintesi clorofillianaVK che combinando l'energia della luceVK dei raggi solari con l'anidride carbonica permette loro di produrre glucosioVK uno zucchero. Le piante sono essenziali per la vita sulla terra poiché attraverso sintesi clorofilliana la producono ossigenoVK trasformando l'anidride carbonicaVK processo inverso della respirazioneVK animale e della, sempre troppo presente, combustioneVK dei carburanti fossiliVK. Gli uomini e gli animali si cibano di piante.

Come per tutti gli altri esseri viventi le prime a comparire sulla terra, centinaia di milioni di anni fa furono le piante acquatiche, con una struttura molto semplice e cellule praticamente tutte uguali. Con l'evoluzione le piante si sono di attrezzate di sistemi adatti al trasporto interno dell'acqua e delle altre sostanze nutritive e sono riuscite così a conquistare la terra ferma.

Classificazione piante

La classificazione delle piante avviene considerando la complessità del loro organismo, che corrisponde all'evoluzione, così come per gli altri esseri viventi.



Piante acquatiche: le alghe[modifica]

La clorofilla è presente in tutte le cellule della pianta che sono di fatto tutte uguali. Le alghe possono essere:

  • verdi le cellule contengono solo la clorofilla che da il colore, vivono in acque non troppo profonde sia dolci che salate
Ulva lactuca , cioè la lattuga di mare.
  • rosse nelle cellule di queste alghe è presente un altro colorante pigmentoVK, il colore permette loro di vivere in acque più profonde sfruttando assorbendo la poca luce che vi arriva
Alghe rosse.
  • brune sono ancora più scure cosa che le fa vivere in acque molto profonde, tipiche dei fondali degli oceaniVK

Esercizi sulle piante acquatiche[modifica]

  

1 Le alghe che vivono in profondità sono?

alghe verdi
alghe brune
alghe rosse
alghe arancioni

2 Dov'è contenuta la clorofilla?

In alcune cellule della pianta
In tutte le cellule della pianta
In pochissime cellule della pianta
In nessuna cellula della pianta


{Domande? |type="()"} - Sbagliata - Sbagliata + Giusta - Sbagliata </quiz>

Piante terrestri[modifica]

briofite[modifica]

Questo gruppo comprende i muschi e le epatiche. Di solito non hanno radici, fusto e foglie. L' assorbimento delle sostanze nutritive avviene per capillarità.

Muschio

pteridofite[modifica]

Appartengono a questo gruppo le felci, i licopodi e gli equiseti. Possiedono foglie, fusto e radici quindi sono piante vascolari. Si riproducono attraverso le spore, spesso raggruppate in sori, che si trovano nella pagina inferiore delle foglie.

Pagina inferiore di una foglia di felce, sono visibili i sori.

spermatofite[modifica]

Appartengono a questo gruppo le piante che producono semi. Si suddividono in gimnosperme e angiosperme.

gimnosperme[modifica]

Sono spermatofiti che non producono frutti, quindi il seme non è rivestito. Le conifere sono le maggiori rappresentanti di questo gruppo. Alcuni esempi di gimnosperme sono pini, abeti, larici, Ginkgo biloba (a differenza dei primi citati non è una conifera ma un ginkgofite).

Semi raggruppati nel cono e foglie del pino silvestre

angiosperme[modifica]

Sono spermatofiti che producono fiori e frutti. Si dividono in monocotiledoni (che hanno semi con un cotiledone) e dicotiledoni (che hanno semi con due cotiledoni).

I semi di mais tengono un cotiledone.
Alla base della piantina di arachide ci sono i suoi due cotiledoni che formavano il suo seme.
Giglio

GiglioVK

Struttura[modifica]

Foglia[modifica]

È un organo che serve per catturare la luce per svolgere la fotosintesi clorofiliana.

Foglia del melo

Fusto[modifica]

È la struttura portante della pianta e collega le radici alle foglie e trasporta la linfa grezza dalle radici alle foglie e quella elaborata dalle foglie a tutta la pianta.

Fusto di un albero

Radice[modifica]

Organo della pianta specializzato all' assorbimento di acqua e sali minerali e àncora la pianta al terreno, perciò di solito si trova sottoterra.

Radice di un albero

Esercizi sulla struttura delle piante[modifica]

  

1 I punti dove si inseriscono le foglie si chiamano?

steli
bulbi
nodi
rizoma

2 Domanda?

Sbagliata
Sbagliata
Giusta
Sbagliata


Riproduzione[modifica]

Asessuata[modifica]

Sessuata[modifica]

Note[modifica]

Bibliografia[modifica]

  • Scienze Focus - Biologia dei viventi, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Massimo Temporelli - Chiara Cateni, -DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara

Collegamenti esterni[modifica]