La vocazione tecnologica dell’Africa al Festivaletteratura di Mantova

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
La vocazione tecnologica dell’Africa al Festivaletteratura di Mantova
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Studi africani




La vocazione tecnologica dell'Africa al Festivaletteratura di Mantova

Fare il punto sui dispositivi tecnologici attualmente disponibili, censire gli utilizzi che ne vengono abitualmente fatti oggi e prefigurarne di innovativi per domani: è questo l'invito che lettera27 rivolge al pubblico del Festivaletteratura di Mantova

L'obiettivo primario di questa edizione 2010 è individuare le potenzialità educative della tecnologia, rispondere alla domanda: "possono telefoni cellulari, webcam, sensori, lavagne digitali, bluetooth, wi-fi essere utili per imparare a fare?" Per riuscirci lettera27 ha coinvolto nei tre incontri in programma artisti e scrittori, persone a cui non basta un monitor e una tastiera, che sperimentano nuovi linguaggi, si esprimono con immagini, suoni, spazi e chiedono alle macchine di fare cose che un regolare personal computer non necessariamente sa fare.

I partecipanti agli incontri di lettera27 conosceranno le opere afrofuturiste di Fatimah Tuggar (artista nigeriana esposta e premiata a livello internazionale, ospite del primo incontro), l'attività di Maker Faire Africa (fiera itinerante che riunisce le innovazioni e le invenzioni del continente), presentata dal co fondatore Mark Grimes nel corso del secondo incontro, e la valigia pedagogica, kit di strumenti open source per imparare a produrre opere interattive, sviluppato in collaborazione con l'associazione senegalese Kër Thiossane all'interno del progetto Mobile A2K A una serie di appuntamenti intitolati alla tecnologia non poteva mancare Massimo Banzi, reputato un guru nell'ambiente per aver ideato il progetto Arduino, che parteciperà al secondo incontro.

Infine, l'ultimo incontro (interamente dedicato all'intervento di Rasheed Araeen, una delle voci più autorevoli della critica d'arte internazionale) sarà anche occasione per annunciare il vincitore del terzo Premio Wikimedia Italia destinato, quest'anno, a istituzioni culturali che hanno contribuito in modo significativo al rilascio sotto licenza libera di contenuti africani: testi, immagini, video e musica.

In collaborazione con Wikimedia Italia, lettera27 promuove WikiAfrica, un progetto volto ad africanizzare Wikipedia attraverso network, ricerche, pubblicazioni ed eventi: www.wikiafrica.org. Con la partecipazione di AfriRadio e Nigrizia Multimedia, www.afriradio.it la piattaforma multimediale della rivista "Nigrizia", interamente dedicata all'Africa. L' incontro e la discussione creano dal vivo in tempo reale nuove voci su Wikipedia e passano in diretta e in podcast su Afriradio.it.

La redazione di Nigrizia - 3/9/2010