L'ultimo dei Mohicani

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
L'ultimo dei Mohicani
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Classici della letteratura per ragazzi




L'ultimo dei Mohicani è un romanzo d'avventura, scritto da James Fenimore Cooper (1789-1851) e pubblicato per la prima volta nel 1826. Fu il romanzo più letto al suo tempo ed è considerato ancor oggi il romanzo migliore che questo autore abbia scritto.

Trama[modifica]

Il romanzo è ambientato durante la Guerra franco-indiana, combattuta da Francia e Gran Bretagna tra il 1755 ed il 1762 nei selvaggi territori del Nord America. La storia ha come sfondo sia le frequenti battaglie tra francesi e inglesi sia tra Uroni e Mohicani. Essa narra le diverse vicende di Natty Bumpoo, un cacciatore bianco soprannominato Occhio di Falco, (in seguito chiamato long carabine, lungo fucile dal sachem Urone), Uncas e suo padre Chingachook. Questi tre si troveranno a dover aiutare le due figlie del Colonnello inglese Munro, Alice e Cora, rapite dal nemico comune Magua, capo di un gruppo urone e alleato con i francesi. Cora e Alice in realtà sono sorellastre poiché Cora è il frutto di una relazione di Munro con una ragazza caraibica. Fiera e determinata è lei ad incoraggiare spesso la sorella che invece è più delicata e inesperta. Nella vicenda interviene anche il giovane Duncan, ufficiale inglese innamorato di Cora, mentre Uncas è affascinato da Alice. Magua un tempo combatteva per gli inglesi, ma un giorno il troppo bere lo fece straparlare, così il colonnello lo fece frustare; Magua si offese a morte per l'oltraggio e per le cicatrici rimastegli, e, alleatosi con i francesi nemici degli inglesi, organizza la sua fredda vendetta. Magua vuole fare di Cora sua moglie e più volte le offre la scelta fra questo "matrimonio" e la morte, ma Cora rifiuterà sempre sdegnata. Il lungo inseguimento di Magua si concluderà con la morte di Cora e del giovane Uncas. Natty vendicherà i due, ma si ritroverà solo con l'amico Chingachook a piangere sulla tomba di Uncas.

Caratteristiche testuali[modifica]

I personaggi principali del racconto sono:

Occhio di Falco
un trapper amico di lunga data di Chingachgook.
Duncan
innamorato di Cora, sembra un personaggio marginale, ma se si analizza il suo ruolo non è di secondo piano, poiché interviene in momenti difficili e la sua azione è determinante.
Munro, Cora e Alice
una famiglia inglese composta da padre e due sorelle.

. Munro comandava l'esercito inglese, che in seguito insieme ad Occhio di Falco, Chingachgook e Uncas dovranno salvare le sorelle rapite da Magua.

Chingachgook
è un anziano Mohicano il cui figlio è Uncas che per lui rappresenta la unica continuazione della sua tribù.
Uncas, soprannominato Cervo Agile
è figlio di Chingachgook, è innamorato di Alice
Magua
è un Urone, alleato dei francesi, quindi nemico comune di tutti i personaggi elencati precedentemente.

La vicenda è ambientata nello stato di New York intorno al 1750, durante la guerra franco-britannica durata circa sette anni.
La focalizzazione nel romanzo è zero, quindi il punto di vista del narratore è onnisciente, ossia egli conosce tutto e sa spiegare tutto delle vicende e dei personaggi. Molto spesso utilizza il discorso diretto cedendo la parola direttamente ad essi; così facendo si esprime senza alcuna mediazione.

Analisi di momenti importanti[modifica]

  • Momento dal contenuto morale molto significativo è il rispetto che gli Irochesi, seppur guerrieri lasciano trasparire per i luoghi di sepoltura anche se non sono quelli dei loro cari ma dei nemici, al punto di sospendere la guerriglia in quei luoghi.


Bibliografia[modifica]

  • James Fenimore Cooper, L'ultimo dei Mohicani, Garzanti, 1979, 433 pagine.
  • James Fenimore Cooper, L'ultimo dei Mohicani, Mursia ,1980 ISBN 9788842539865

Testo in lingua inglese[modifica]