Kürtőskalács

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Kürtőskalács
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Dolci (Cucina e alimentazione)
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.
Kürtőskalács
Esempi di kürtőskalács

Il Kürtőskalács è un dolce tipico ungherese conosciuto anche come Camino Dolce o Torta a Camino per la sua forma.

Informazioni Generali[modifica]

È cotto su uno spiedo cilindrico che ruota lentamente sul fuoco. Originario della Terra dei Siculi, è noto come il dolce più vecchio di tutta l'Ungheria. Il Kürtőskalács è venduto nelle pasticcerie e, in occasione di fiere e mercatini, anche nelle principali piazze, dove i venditori lo preparano al momento. Il kürtőskalács è composto da una sottile sfoglia lievitata e zuccherata, arrotolata attorno ad un cilindro di legno, diventando così una spirale di pasta di forma cilindrica cotta sopra al fuoco.

Dopo la cottura l'impasto viene ricoperto da cacao, cioccolata in scaglie, cannella, papavero, noci, vaniglia e mandorle a seconda dei gusti. Lo zucchero sulla superficie del Kürtőskalács è caramellato in modo da ottenere un dolce con la crosta croccante. Il kürtőskalács è originario della Transilvania, una regione che in passato faceva parte dell'Ungheria e il nome deriva dalla parola ungherese "kürtő" che si può riferire al camino o canna fumaria, oppure al corno (strumento musicale), costruito originariamente da corna di animali.

Ricetta[modifica]

Ingredienti[modifica]

Per 4 persone:

  • 520 g farina.
  • 180 g burro (da cuocere).
  • 10 tuorli d'uovo.
  • 50 g zucchero in polvere.
  • 20 g lievito.
  • 40 cl latte.
  • 2 albumi d'uovo.
  • 100 g grasso.
  • 100 g zucchero.
  • Sale q.b..
  • Mandorle o cacao o noci o vaniglia o scaglie di cioccolata o cannella.

Preparazione[modifica]

Cottura di kürtőskalács
  1. Sbriciolate la farina con il burro, aggiungeteci i tuorli d’uovo, un pizzico di sale, lo zucchero in polvere e il lievito alzato.
  2. Amalgamate bene la pasta e la faccia lievitare.
  3. Quando è ben lievitata, dividetela in tre parti e stendetela in modo tale da avere lo spessore di un dito.
  4. Intanto riscaldate il randello del „kürtőskalács” sopra le braci e spalmatelo con un po’di grasso.
  5. Avvitate la pasta sul rondello a spirale, la unga con gli albumi e cospargetela di noci/mandorle macinate e mescolate con zucchero.
  6. Cuocete la pasta girandola continuamente e spruzzandola spesso con grasso mescolato con burro.
  7. Quando la pasta è pronta (è bella rossa), toglietela dal randello e cospargetela di cannella in polvere o di zucchero vanigliato.

Video Ricetta[modifica]

Di seguito si fornisce il link ad una Video Ricetta presente su YouTube inerenti la Ricetta oggetto di Lezione: