Iris florentina

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
appunti
Iris florentina
Tipo di risorsa Tipo: appunti
Materia di appartenenza Materia: Botanica
Fiore di Iris florentina L.

Descrizione[modifica]

Specie botanica descritta ufficialmente da Linneo nel 1759 (Syst. nat. ed. 10, 2:863), appartenente alla famiglia delle Iridaceae[1], sezione Pogoniris (quella cioè corrispondente alle cosiddette Iris barbate).[2]

Fiorisce fra marzo e aprile. Il caule porta due fiori apicali e uno più sotto poco peduncolato; rarissimamente è presente un quarto fiore peduncolato alla base dell'infiorescenza. Il fiore è di colore assolutamente bianco candido con lacinie superiori allungate-ellittiche e lacinie inferiori allungate spatolate, tutte con leggere e caratteristiche venature giallo-verdi alla base. Gli stimmi petaloidei, come sottolinea Linneo, sono stretti, eretti e un po' dentellati.

Il fiore dell'Iris florentina L. è da sempre considerato il modello botanico per lo stemma del Giglio Fiorentino, sia per il colore bianco, come quello dell'originario stemma di Firenze, sia per le lacinie che, grazie alla loro forma stretta e non obovata, conferiscono un aspetto particolarmente slanciato al fiore; l'analogia con il Giglio di Firenze è stata confermata sia dal medico e naturalista Giovanni Targioni Tozzetti che da Filippo Parlatore. Quest'ultimo ha inoltre specificato nella sua Flora italiana come il nome popolare della pianta sia sempre stato proprio quello di Giglio Fiorentino.

Bibliografia[modifica]

  • Carl von Linné, Caroli Linnæi Equitis De Stella Polari, Systema naturae per regna tria naturæ, secundum classes, ordines, genera, species, cum characteribus, differentiis, synonymis, locis. Tomus II. Editio Decima, Reformata, Stoccolma, Lars Salvius, 1759.
  • Martini, G. & D. Viciani. 2018. What happened to Linnaeus's Iris florentina? Re-evaluation of this taxon at species level. Taxon 67:395-400. DOI: 10.12705/672.8.
  • Filippo Parlatore, Flora italiana, ossia descrizione delle piante che crescono spontanee o vegetano come tali in Italia e nelle isole ad essa aggiacenti; disposta secondo il metodo naturale - Volume III, Firenze, Le Monnier, 1858 (Filippo Parlatore; Flora italiana; Firenze, Le Monnier, 1858; pp. 271-274).

Note[modifica]

  1. (EN) Iris florentina, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew.
  2. (EN) Iris florentina, su GRIN Taxonomy for Plants.