Introduzione teorie e tecniche di elaborazione dell'immagine

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
lezione
Introduzione teorie e tecniche di elaborazione dell'immagine
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Teorie e tecniche di elaborazione dell'immagine

La teoria sulle "tecniche di elaborazione dell'immagine" si basano tutte sulla lettura e l'elaborazione di immagini di matrici 2D. Una matrice è una struttura molto semplice e di facile utilizzo in ambiente informatico, facile da analizzare e modificare, perché non è altro che una successione di elementi ordinati secondo schemi prestabiliti dal programma o dall'interfaccia dove si appoggia il programma. Una volta capito come si può leggere l'immagine dopo è molto semplice visualizzarla, con una tecnica di array 2D si richiama a video tutti i pixel ovviamente il size deve essere sempre spevificato per poter visualizzare l'immagine a video. Tutti i sistemi operativi hanno un visualizzatore apposito per le immagini il che è molto comodo, specialmente perché il programma di visualizzazione delle immagini non è molto complesso, e la funzione per realizzare una visualizzazione in C è de tipo :

void visualizza(int size_x,int size_y,int cella)
 {
   int i,j;
   for(i=0;i<size_y;i++)
   {
      for(j=0;j<size_x;j++)
      printf("%d"cella[i][j]);
   }
 }

In questo caso viene fatto passare alla funzione un valore numerico, che non è molto differente da come viene realmente gestita l'immagine. Non sono altro che un insieme di puntatori a carattere che vengono passati uno ad uno con un costrutto di selezione.

Altri progetti[modifica]

Altri progetti