I regni (superiori)

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
I regni (superiori)
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Scienze naturali per le superiori 3
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.

Gli esseri viventi nel mondo sono molto numerosi, da qui la necessità di classificarli, suddividendoli in specie. Il criterio secondo cui si valutano due esseri viventi come appartenenti ad una stessa specie, è quando essi si possono riprodurre dando origine a prole feconda.

La prima classificazione fu creata da Linneo che, divise gli esseri viventi in pyhla utilizzando come criterio i loro elementi in comune. Linneo classifica gli esseri viventi usando la forma: nome del genere, nome della specie.

Attualmente, gli esseri viventi sono divisi in cinque regni:

  1. Le monere
  2. I protisti
  3. Funghi
  4. Vegetali
  5. Animali

A questi cinque si aggiunge un "non-regno" quello dei virus che non sono considerati un vero e proprio regno perché sono dei parassiti endocellulari obbligati, che per riprodursi si servono delle strutture cellulari dell'ospite.

  • Il regno delle monere comprende quegli esseri viventi che hanno un'unica cellula procariotica (unicellulari), ossia batteri e alghe azzurre.
  • Il regno dei protisti è formato da organismi unicellulari, costituiti da un'unica cellula eucariotica, ossia protisti algali (cellula vegetale) e protozoi (cellula animale).
  • Il regno dei funghi comprende delle strutture macroscopiche molto uniformi, essi si differenziano tra di loro per cicli riproduttivi molto particolari.
  • Il regno dei vegetali comprende tutte le piante.
  • Il regno animale comprende tutti gli organismi pluricellulari anche detti metazoi.