Chimica generale

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Chimica generale
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: aiuta Wikiversità specificando la materia di questa risorsa.




La chimica serve per interpretare e razionalizzare il comportamento della materia che ci circonda. La chimica nasce con Dalton nei primi anni del 1800 con la formulazione della teoria atomica della materia; prima di lui Leucippo (circa 400 A.C.) per primo mise in dubbio che la materia potesse essere suddivisa progressivamente in parti sempre più piccole. Era convinto che in ultimo si sarebbe ottenuto una particella non ulteriormente divisibile che il suo discepolo Democrito chiamò Atomos (indivisibile).

La Materia[modifica]

La materia è un qualcosa che ha una massa, occupa un volume, ed ha composizione definita e costante). La materia è una miscela omogenea (detta anche monofasica, cioè non se ne distingue la fase solida e la fase liquida) o eterogenea di individui chimici o sostanze; questi due si possono a loro volta suddividere in sostanze elementari o composti, entrambi a loro volta costituiti da atomi. In natura esistono 90 specie atomiche diverse, il 98% in peso della Terra è costituito da 10 elementi (ossigeno e silicio sono i più abbondanti), idrogeno ed elio rappresentano il 90% in peso dell'universo; a questi 90 elementi naturali si aggiungono quelli prodotti artificialmente dall'uomo, per un totale di 109 specie atomiche diverse. Una miscela è caratterizzata dal fatto di avere una composizione chimica definita, ma non costante, ed è costituita da quelle che si chiamano sostanze pure o individui chimici; le sostanze pure o individui chimici possono essere suddivisi in composti e sostanze elementari, che a loro volta sono composti da atomi. L'atomo è costituito da tre particelle fondamentali : elettrone (e-), protone (p+), neutrone (n). Protoni e neutroni costituiscono il nucleo dell'atomo, il quale concentra si di se quasi tutta la massa dell'atomo; determinano quella che è la massa della specie atomica. L'elettrone si muove nello spazio circostante il nucleo ed ha massa trascurabile rispetto a quella di protone e neutrone; determina il volume dell'atomo. Il raggio dell'atomo è circa 10000 volte maggiore rispetto a quello del nucleo ed è determinato dal volume entro cui si muovono gli elettroni. L'elemento più semplice è l'idrogeno (H) perché ha un solo protone, mentre il più complesso è l'uranio (U) perché ne ha 92.

Teoria Atomica della Materia[modifica]

L'atomo è il costituente ultimo di tutta la materia che ci circonda (John Dalton).

Protone[modifica]

Neutrone[modifica]

Elettrone[modifica]

Numero Atomico Z[modifica]

Elemento[modifica]

Atomo Elettricamente Neutro[modifica]

Ione[modifica]

Cationi[modifica]

Anioni[modifica]

Isotopi[modifica]

Numero di Massa A[modifica]

Nuclide[modifica]

Peso Atomico[modifica]

Peso Molecolare[modifica]

Molecola[modifica]

Unità di Massa Atomica Unificata (u)[modifica]

Mole[modifica]

Costante di Avogadro[modifica]

Stati di Aggregazione[modifica]

Solidi[modifica]

Liquidi[modifica]

Gas[modifica]

Gas Perfetto[modifica]

Gas Reale[modifica]

Fattore di Compressibilità[modifica]

Equazione di Van der Waals[modifica]

Radioattività e Chimica Nucleare[modifica]

Radiazione α[modifica]

Radiazione β-[modifica]

Radiazione γ[modifica]

Luce[modifica]

Lunghezza d'Onda (λ)[modifica]

Frequenza d'Onda (v)[modifica]

Velocità di Reazione (c)[modifica]

Ampiezza d'Onda (ψ)[modifica]

Energia di Radiazione Elettromagnetica[modifica]

Corpo Nero[modifica]

Radiazione Elettromagnetica[modifica]

Effetto Fotoelettrico (Einstein)[modifica]

Teoria Atomica di Bohr (basata sull'atomo di idrogeno)[modifica]

Idrogenoidi[modifica]

Effetto Zeeman[modifica]

Dualismo Onda-Particella (Equazione di De Broglie)[modifica]

Principio di Indeterminazione di Heisenberg[modifica]

Equazione d'Onda di Schrödinger[modifica]

Autofunzioni[modifica]

Orbitale[modifica]

ψ^2 (r, Ɵ, ɸ)[modifica]

Funzione d'Onda dell'Atomo di H[modifica]