Area:Scuola secondaria superiore/Istituti tecnici - Settore economico

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Disambigua compass.svg Questa è una pagina d'aiuto per orientarsi tra le pagine omonime o dal titolo ambiguo: scegli nell'elenco sottostante la risorsa che riguarda l'argomento ricercato.

Se sei giunto qui da un'altra pagina, potresti cortesemente tornare indietro e correggere il collegamento, indirizzandolo alla risorsa più appropriata.


L'istituto tecnico - settore economico, o più semplicemente istituto tecnico economico, abbreviato in ITE, è una delle scuole secondarie di secondo grado a cui si può accedere in Italia. Rappresenta uno dei due rami della formazione tecnica con l'istituto tecnico tecnologico, da cui differisce per il fatto di fornire insegnamenti che non riguardano la tecnologia, la salute e la storia naturale ma il diritto, l'economia, il commercio e la finanza. Al termine degli studi permette sia di svolgere professioni ausiliarie della contabilità, del fisco e dell'intermediazione finanziaria che di iscriversi all'università.

L'istituto tecnico, sia economico che tecnologico, si distingue per il fatto di fornire sia conoscenze applicabili e pratiche, tipiche anche di un istituto professionale, sia generiche e teoriche, che però sono incentrate su questioni reali e quotidiane, e non su materie di base da cui derivano, che invece sono tipicamente insegnate in un liceo. Ogni istituto dura 5 anni, con un biennio comune e introduttivo e un triennio in cui si affrontano materie specifiche date dall'indirizzo preso. La tecnica, concepita come l'uso appropriato e logico di strumenti conoscitivi di base per ottenere un risultato da certe premesse, è la caratteristica comune del percorso formativo di tale tipologia di istituto scolastico. Ecco i relativi indirizzi:

Nuvola apps kchart.svg
Settore economico (Istituto tecnico-economico)
Emblem-money.svg Amministrazione,
finanza e marketing
Aamiaismajoitus 774b tunnusosa.svg
Turismo