Analisi dei compiti di Taylor

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Analisi dei compiti di Taylor
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Economia industriale

Economia industriale > Analisi dei compiti di Taylor


La prospettiva originale per comprendere la comunicazione organizzativa può essere descritta usando una metafora della macchina. All'inizio dell'era industriale, quando la gente pensava che la scienza potesse risolvere quasi tutti i problemi, l'americano Frederick Taylor, il francese Henri Fayol e il tedesco Max Weber cercarono di applicare soluzioni scientifiche alle organizzazioni. Taylor ha sviluppato la sua teoria della gestione scientifica fin dai suoi primi giorni come caposquadra in un'officina meccanica. Non sapeva quanto avrebbe influenzato drasticamente le organizzazioni e le nostre nozioni di vita lavorativa. Taylor non riusciva a capire perché le organizzazioni e gli individui non volessero massimizzare l'efficienza.

Per Taylor, la base di tutto è seguire questi semplici passaggi:

  • Fissare obiettivi e obiettivi e perseguirli
  • Organizzare in modo razionale, efficiente e chiaro (divisioni verticali e orizzontali),
  • Specificare tutti i dettagli in modo che tutti sappiano cosa fare,
  • Pianifica, organizza, comanda, disciplina e controlla.

Quest'ultimo punto viene ripreso in seguito da Edward Deming e sviluppa il suo ciclo.