La fauna della valle di Ledro

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search

La fauna delle Alpi

Nelle Alpi ci sono molti animali, sono:

cervo[modifica]

Il cervo è il più grosso erbivoro selvatico esistente sulle Alpi, pesa fra gli 80 kg e 200 kg circa. Il maschio è dotato di corna mentre la femmina è priva. Il suo mantello è bruno-rossastro in estate e in inverno è grigio-bruno.

capriolo[modifica]

Il capriolo è di corporatura medio-piccola , ed è considerato un cervide molto “elegante”. Il maschio può pesare dai 20 ai 35kg. In autunno assume un colore rossastro, in inverno è caratterizzata dal colore tipicamente grigio-bruno, invece in primavera, dopo la perdita del pelo invernale, assume una colorazione giallo-arancione.

lepre[modifica]

La lepre è un animale solitario, attivo tutto l’anno, si sposta a balzi ma quando fugge corre molto rapidamente, può raggiungere una velocità di 60-70 Km/h. Questo animale misura da 50 a 70 centimetri, cui vanno aggiunti circa 8 centimetri di coda, mentre l'altezza al garrese è di 30 centimetri. Il peso è da 3 a 6 chili. Possiede orecchi lunghi circa 15 centimetri, i cui peli sono neri all'estremità. In inverno cambia il colore del pelo, che diventa totalmente bianco, per mimetizzarsi e sfuggire meglio ai predatori, utilizzando anche i suoi sviluppatissimi sensi e l'agilità.

volpe[modifica]

La Volpe è un carnivoro di medie dimensioni (lunga da 65 a 75 cm). Ha il muso lungo e affusolato, le orecchie dritte, appuntite e nere nella parte posteriore e le zampe corte. Il suo aspetto è gradevole, la sua folta pelliccia è lunga,è la coda soffice, il colore del pelo può essere di diverso colore o addirittura mutare con le stagioni. D’ inverno è di colore più scuro che in estate.

cinghiale[modifica]

Il Cinghiale è un mammifero ungulato (cioè animali che possiedono un numero pari di dita e le zampe vengono sostenute principalmente dal terzo e dal quarto dito, ) e lui è nella parte della famiglia dei Suidi. Questo animale è sempre stato considerato sia una preda molto ambita, la sua carne è molto prelibata e tuttora viene ancora cacciato, sia un avversario molto fiero per via delle sue incredibili tecniche di difesa. Soltanto nel corso del secolo passato, questo esemplare ha smesso di essere una fonte primaria di cibo, al suo posto è stato introdotto la sua versione domestica, cioè il maiale. Questo animale è simile ad a un maiale con il pelo di colore marrone.

muflone[modifica]

Il muflone è un agile scalatore. Vive in branchi, anche piuttosto numerosi, sia di soli maschi che di sole femmine, ma anche misti. I branchi maschili si formano in primavera e sono costituiti da giovani e adulti, visto che i maschi maturi oppure anziani vivono isolati. Il branco femminile è più numeroso e accoglie anche giovani maschi di un anno compiuto. Il mantello con il pelo ruvido è di colore bruno rossastro scuro. Nei maschi sono presenti delle corna perenni a forma di spirale che possono misurare fino a 75cm. Il muflone è un animale diurno, che preferisce muoversi all’alba e all’imbrunire.

camoscio[modifica]

Il camoscio appartiene alla Famiglia dei Bovidi, sottofamiglia dei Caprini. L'agilità di questo animale nello spostarsi fra le rocce e su terreni impervi è dovuta principalmente alla struttura degli zoccoli, con suola elastica e bordo duro e sottile. L'habitat è costituito dalle zone rocciose e dai pascoli alpini, prevalentemente fra i 1500 e i 2500 m d'altitudine. marmotta. La marmotta appartiene all'Ordine dei Roditori e alla Famiglia degli Sciuridi. L'Habitat di questo animale sono le montagne aperte, tra i 1500 e i 3000 m di altezza.

faina[modifica]

La faina ha all’incirca le stesse dimensioni della martora , ma è più pesante; inoltre differisce da quest’ultima anche per la presenza di una larga macchia bianca sul petto e sulla gola, per la pelliccia più ispida e per avere la superficie plantare nuda. Molto particolari sono le orecchie a punta e la coda pelosa. Vive nelle foreste, ma anche in aree collinose aperte e rocciose, e sulle Alpi raggiunge anche i 2400 metri di altitudine. È frequente presso le aree abitate dove può incontrare facilmente le sue prede. Nelle Alpi, nei mesi estivi sale oltre il limite delle conifere, mentre d'inverno si ritira più in basso.

ermellino[modifica]

L'ermellino appartiene all'Ordine dei Carnivori e alla Famiglia dei Mustelidi. Il suo habitat è costituito dai boschi e dai campi coltivati, in montagna e in collina. La sua attività si svolge soprattutto durante la notte, ma si può vedere attivo anche di giorno.

aquila reale[modifica]

L'aquila reale è un Rapace di grande taglia, con un'apertura alare è di 220 cm ed un peso che può arrivare addirittura a 6 kg. In Italia l'aquila, costruisce il nido quasi sempre sulle pareti rocciose (raramente su alberi) spesso inaccessibili e a quote considerevoli (sulle Alpi tra i 1000 ed i 2500 m).

pettirosso[modifica]

Il pettirosso è lungo da 13 a 15 cm ed ha la fronte, i lati del capo, la gola ed il petto rosso arancio. Le parti superiori sono di un colore bruno oliva mentre l'addome è bianco; sia il becco che le zampe sono brune. Non c'è differenza fra soggetti di sesso diverso. I giovani non hanno il petto arancio e presentano numerose macchie bruno-scure e fulve. Raggiunge un peso massimo di 16 grammi. È un uccello dalla vivacità inesauribile. Sul terreno si muove con una rapida successione di lunghi balzi, in posizione quasi curvata per un passo o due, poi si arresta in atteggiamento eretto, facendo vibrare talvolta ali e coda. Se incuriosito o eccitato, inclina rapidamente il corpo da lato a lato, movendo ali e coda. Il volo è solitamente lento e breve.

tordo[modifica]

Il tordo è un piccolo uccello passeriforme della famiglia dei Turdidi. Gli esemplari possono raggiungere un massimo di 33 centimetri per un peso di circa 80 grammi. La colorazione del piumaggio varia a seconda della specie, ma, in linea di massima è olivastra sul dorso e bianca sul ventre, dove si notano anche piccole macchie brune.

tasso[modifica]

Il tasso è un mammifero che appartiene alla specie dei Mustelidi. Il suo pelo è nero su tutto il corpo con due piccole strisce bianche anche sulla faccia che passano sopra gli occhi. Questo animale vive mediamente tra i 600 e i 1500 m sopra il livello del mare.

orso[modifica]

L’orso bruno è tra i più grandi mammiferi terrestri d’Europa ed il suo mantello è di colore bruno. Forse proprio per le imponenti dimensioni, che da sempre attraggono e al contempo atterriscono l’uomo, ma di certo anche per le somiglianze – vere o presunte – con la nostra specie.

lince[modifica]

vipera[modifica]

Le vipere appartengono alla Famiglia dei Viperidi ed al Genere Vipera. La Vipera aspis o Vipera comune è presente dalle aree piane fino ad oltre 2500 m di quota, un po' in tutti gli ambienti. La vipera è un animale schivo, molto legato al territorio.

picchio[modifica]

passero[modifica]

rane[modifica]

corvo[modifica]

scoiattolo[modifica]

Lo Sciurus vulgaris, noto come "scoiattolo europeo" o "scoiattolo rosso", è un roditore di taglia media-piccola

gallo cedrone[modifica]

gufo[modifica]

civetta[modifica]

stambecco[modifica]

Lo stambecco appartiene alla Famiglia dei Bovidi, sottofamiglia Caprini. L'habitat è costituito dai pascoli montani, fra i 2300 e i 3500 m di altitudine. Nel periodo invernale scende a quote più basse.

anatra[modifica]

topo[modifica]