Discussioni dipartimento:Scienze matematiche, fisiche e naturali/Chimica

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
Abbreviazioni
DDIP:Chimica
DDIP:MFN/Chimica

Prima bozza[modifica]

Questa pagina di discussione è stata creata il 10 Dicembre 2010, nella speranza di creare un luogo nel quale altre persone interessate possano iniziare a collaborare allo sviluppo del Dipartimento stesso, avendo idea di cosa è già stato fatto e di quali sono i piani per il futuro di chi sta attualmente lavorandoci su. Chi ha scritto questa "prima bozza" è l'utente Utente:Sostenibilista (per contattarmi scrivi nella mia pagina delle discussioni Discussioni_utente:Sostenibilista), che ha più le competenze per occuparsi di un Dipartimento di Ingegneria Chimica che di uno di Chimica (ed infatti ha creato anche il Dipartimento di Ingegneria Industriale, che ingloba anche quello di Ingegneria Chimica), ma che, tenendo in considerazione il fatto che questo Dipartimento è di fondamentale importanza per la maggior parte dei corsi di laurea scientifici ed in attesa di persone interessate a questo Dipartimento (e preferibimente che siano studenti o laureati in Chimica/Chimica Industriale, giocoforza più competenti di non laureati e di laureati in altre discipline), cercherà di iniziarne lo sviluppo. Di seguito, la storia sintetica delle attività svolte e delle idee sul lavoro da svolgere.

Dipartimento[modifica]

Il Dipartimento di Chimica è stato creato il 7 Dicembre 2010. Le prime attività svolte sono state:

  • Grafica: wikificare la pagina, copiando spudoratamente il codice per far cio dagli altri dipartimenti già esistenti, in attesa di una futura personalizzazione, sostituendo al momento solo un'immagine legata al mondo della Chimica, in attesa di un eventuale banner personalizzato.
  • Contenuti:
  • ssd (settori scientifico disciplinari) e materie: ho iniziato ad inserire i corretti ssd (settori scientifico disciplinari) per l'area 03 (Scienze chimiche), ed ho iniziato ad inserire i titoli di alcune materie nei corrispondenti ssd, agganciando a questi titoli delle materie già esistenti, laddove presenti (Chimica e Termodinamica), o da me stesso create (Chimica Organica). Queste tre materie sono, peraltro, tra le prime alle quali sono interessato a contribuire, data la loro importanza per diverse facoltà e corsi di laurea scientifici. Per le materie che non ho o ho troppo poco le competenze per partecipare non ho creato le relative pagine, in attesa che si presenti qualcuno competente ed interessato a svilupparle.
  • Biblioteca: la Biblioteca non è sta al momento creata.
  • Svilupppi futuri: Per il futuro, bisogna valutare come organizzarsi.

Una idea per la riorganizzazione delle materie del dipartimento e di quelle del corsi di chimica ed affini, riprese dall'idea da un'altro utente del Dipartimento di Matematica, potrebbe essere che il dipartimento segua e sviluppi le materie raggruppandole secondo il corrispondente SSD ma divise e indipendenti. In questo modo è possibile sviluppare in piena libertà ogni ramo della chimica, non preoccupandosi troppo di questioni "didattiche" relative a dove e a come collocare certe lezioni nei cdl di interesse (chimica, ingegneria chimica, etc.). Così potranno esistere (a livello dipartimentale) materie corrispondenti a rami della chimica estremamente importanti ma complicati da inserire integralmente in un corso generico, a meno che non si voglia trattare il tutto superficialmente. Invece rendere indipendenti dai corsi questi rami della matematica significa lasciare libero il loro sviluppo a far si che vada anche oltre a quanto integrabile in un corso di algebra o geometria generico. Dunque, per il dipartimento di ingegneria chimica, proporrei attualmente il nuovo piano che già ho messo in prova nella pagina principale del dipartimento. Ovviamente è possibile ancora cambiare tante cose, visto che la quasi totalità di quelle materie "specialistiche" sono ancora dei link rossi (e credo lo saranno per un bel pezzo), oppure sono blu ma in fase iniziale di sviluppo. Tali materie sono da vedere più come progetti che come materie di insegnamento vere e proprie (più o meno la stessa differenza che corre tra w:Progetto:Matematica e w:Portale:Matematica in Wikipedia). Questa organizzazione da al dipartimento la funzione propria di luogo in cui nasce la chimica di Wikiversità, e non solo (come è ora) un contenitore di collegamenti a materie da inserire nei corsi scientifici. Bisogna però sempre tenere presente che in questa fase iniziale quasi tutti i corsi di Wikiversità sono ampiamente scoperti per la maggior parte delle materie, anche basilari. Per questo io ho qualche perplessità sull'adottare questa procedura, che sviluppi la materia senza preoccuparsi dei cdl nei quali inserirle fin da adesso, anche se sarebbe logica come impostazione e coerente con quello che avviene nelle università reali. Io procederei più inserendo, a partire per lo più da appunti (derivanti quindi da un corso di laurea specifico), quanto più materiale possibile nella forma quanto più simile agli appunti originali, e quindi più comoda all'immissione da parte degli utenti interessati. Nel fare questo, però, cercherei di evidenziare le parti che sono meno generiche e più relative ad un corso di laurea particolare, magari usando un colore diverso per il testo o paragrafi dedicati. In questo modo ci avvicineremmo un po al discorso dello sviluppo della materia indipendente dal corso specifico, ottenendo al contempo che non vadano perse informazioni più specifiche ad un particolare corso di laurea. Man mano che persone provenienti da diversi corsi di laurea integrano aspetti specifici del loro corso otterremmo una materia più completa, ma con già evidenziate le parti specifiche dei diversi corsi.


Materie[modifica]

All'interno di una singola materia, per evitare duplicazioni tra materie molto simili ma indirizzate a corsi di laurera diversi, adotterei quindi inizialmente la procedura sopradetta, al fine di unire gli sforzi. Le priorità di sviluppo sono certamente Chimica, Chimica Organica e Chimica Fisica/Termodinamica, all'interno delle materie di questo Dipartimento, e Principi di Ingegneria Chimica ed Impianti Chimici per quanto riguarda la sezione chimica del Dipartimento di Ingegneria Industriale. Alcune persone, come me, possono contribuire ad entrambi i Dipartimenti, ed in particolare allo sviluppo delle materie di stampo chimico di entrambi i Dipartimenti, soprattutto finché si è in pochi.

Sostenibilista 12:18, 15 dic 2010 (CET)