Utente:Giwiller/Sandbox 3

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
quiz
Giwiller/Sandbox 3
Tipo di risorsa Tipo: quiz
Materia di appartenenza Materia: Chimica
Avanzamento Avanzamento: quiz completo al 50%.

Ossidoriduzioni[modifica]

Avvertenze per la compilazione[modifica]

  • Prima di ogni domanda è riportato, tra parentesi quadre, l'argomento specifico della domanda.
  • Ogni domanda ammette una sola risposta esatta.

Misurazione dei risultati[modifica]

  • Punti per ogni risposta esatta: 1.
  • Punti per ogni risposta errata o non data: 0.

Valutazione del test[modifica]

Nei questionari a risposta chiusa si può azzeccare un certo numero di risposte esatte anche tirando a caso. Per cui, se non si vuole utilizzare il metodo della sottrazione di punti in presenza di risposte errate, occorre adottare una scala di valutazione che tenga conto della possibilità che la risposta esatta sia stata data fortuitamente.

Se il test offre quattro possibilità di scelta, dovremo considerare che c'è una probabilità su quattro di cogliere la risposta giusta anche per caso. Pertanto una prova basata su venti domande e alla quale sono state date cinque risposte esatte, non è indice di alcuna abilità, perché lo stesso risultato potrebbe essere ottenuto, a caso, da chiunque.

Quindi, su di una scala da uno a dieci, cinque risposte esatte (Pmin. = 5) danno diritto al voto minimo (Vmin. = 1), al contrario venti risposte esatte (Pmax. = 20) danno diritto al voto massimo (Vmax. = 10). Per valutare i casi intermedi si può applicare il metodo grafico o quello analitico. Nel metodo grafico si costruisce un diagramma cartesiano che ha sull'asse delle ordinate il numero di risposte esatte (5 ≤ P ≤ 20) e su quello delle ascisse i voti (1 ≤ V ≤ 10). Si individuano quindi due punti, il primo di coordinate (Vmin., Pmin.) ed il secondo di coordinate (Vmax., Pmax.) e si traccia il segmento di retta che li unisce. A questo punto basta entrare da sinistra in corrispondenza del numero di risposte esatte (P) e leggere il voto (V) corrispondente sulle ascisse. Analiticamente basta applicare la formula dell'equazione della retta di estremi (Vmin., Pmin.) e (Vmax., Pmax.) e calcolare il voto (V) corrispondente ad un certo numero di risposte esatte (P).

Punteggio minimo[modifica]

Il punteggio minimo per il voto di sufficienza (6 su 10, o 18 su 30), consigliato per affrontare l'argomento successivo, è: 13 punti su 20

Quiz n. 1[modifica]

  

1 [Riduzione] Una molecola di zolfo S8 è coinvolta in una reazione di ossido-riduzione. Quale delle seguenti specie chimiche è un possibile prodotto di riduzione della molecola di zolfo?

S4O62-.
(NH4)2S.
S2.
H2S2O7.

2 [Bilanciamenti redox] Il nitrito di sodio (NaNO2) si può ottenere ossidando l’ossido di azoto (NO) in ambiente basico con il clorato di sodio (NaClO3). Quale delle equazioni seguenti è bilanciata correttamente?

6 NO + ClO31- + 6 OH1- → 6 NO21- + Cl1- + 3 H2O.
3 NO + ClO31- + 3 OH1- → 3 NO21- + Cl1- + 3 H2O.
6 NO + ClO31- + 3 H2O → 6 NO21- + Cl1- + 6 H1+.
6 NO + ClO31- + 9 H2O → 6 NO21- + Cl1- + 6 OH1- + 12 H1+.

3 [Bilanciamento con il metodo della variazione dei numeri di ossidazione] Individuare il coefficiente stechiometrico (Cs) da assegnare all'acqua (H2O) nel bilanciamento dell'equazione: Ag2S + HNO3 → AgNO3 + NO + S + H2O.

Cs = 6.
Cs = 3.
Cs = 4.
Cs = 5.

4 [Bilanciamento con il metodo ionico-elettronico] Che cosa occorre fare per bilanciare la semireazione: NO31- → NO21-, in ambiente acido?

Occorre aggiungere una molecola d'acqua a destra, due ioni H1+ e due elettroni a sinistra.
Occorre aggiungere una molecola d'acqua a destra, due ioni H1+ a sinistra e due elettroni a destra.
Occorre aggiungere uno ione OH1- a destra, uno ione H1+ e due elettroni a sinistra.
Occorre aggiungere due ioni OH1- a destra, una molecola d'acqua e due elettroni a sinistra.

5 [Coppie ossido-riduttive] Quali sono le due coppie ossido-riduttive dell'equazione redox in ambiente acido: K2Cr2O7 + SO2 + H2SO4 → Cr2(SO4)3 + K2SO4 + H2O?

K2Cr2O7 / K2SO4 e SO2 / H2SO4.
Cr2O72- / SO42- e SO2 / Cr3+.
Cr2O72- / SO2 e Cr3+ / SO42-.
Cr2O72- / Cr3+ e SO2 / SO42-.

6 [Redox] Con riferimento alle reazioni di ossidoriduzione, individuare l'affermazione falsa.

Le reazioni di ossidoriduzione comportano un trasferimento netto di elettroni dall'ossidante al riducente.
Le reazioni di ossidoriduzione sono anche dette reazioni redox.
In una reazione di ossidoriduzione si chiamano coppie redox o coppie ossido-riduttive le coppie formate da una specie ridotta e dalla sua forma ossidata.
Una reazione di ossidoriduzione può essere considerata come la somma di due semireazioni: una che riguarda l'ossidazione del riducente e l'altra che riguarda la riduzione dall'ossidante.

7 [Ossidazione e riduzione] Che cosa si può affermare con riferimento all'equazione chimica bilanciata: 4 NO31- + 3 S2O32- + 10 H1+ + H2O → 4 NO + 6 H2SO3?

Che l'azoto si riduce acquistando tre elettroni mentre lo zolfo si ossida perdendo due elettroni.
Che l'azoto si riduce perdendo tre elettroni mentre lo zolfo si ossida acquistando due elettroni.
Che l'azoto si ossida acquistando tre elettroni mentre lo zolfo si riduce perdendo due elettroni.
Che l'azoto si ossida perdendo tre elettroni mentre lo zolfo si riduce acquistando due elettroni.

8 [Bilanciamento con il metodo ionico-elettronico] Per bilanciare l'equazione chimica: MnO41- + N2O + H2O → Mn2+ + NO31- + H1+ con il metodo ionico-elettronico, per quali numeri occorre moltiplicare le due semireazioni?

Per 2 la semireazione di ossidazione e per 5 quella di riduzione.
Per 8 la semireazione di ossidazione e per 5 quella di riduzione.
Per 5 la semireazione di ossidazione e per 2 quella di riduzione.
Per 5 la semireazione di ossidazione e per 8 quella di riduzione.

9 [Bilanciamento con il metodo della variazione dei numeri di ossidazione]Individuare il coefficiente stechiometrico (Cs) da assegnare all'acqua (H2O) nel bilanciamento dell'equazione: NaIO + As + NaOH → Na3AsO4 + NaI + H2O.

Cs = 3.
Cs = 1.
Cs = 2.
Cs = 6.

10 [Bilanciamento delle equazioni redox] Una volta completato il bilanciamento di una equazione di ossidoriduzione devono essere rispettate tutte le seguenti condizioni tranne una, quale?

La somma algebrica delle cariche deve essere uguale ai due lati dell'equazione.
Il numero totale di elettroni ceduti dal riducente deve essere uguale al numero totale di elettroni acquistati dall'ossidante.
Il numero totale di atomi di ogni specie chimica che partecipa alla reazione deve essere uguale ai due lati
Il numero totale di atomi dell'elemento che si riduce deve essere uguale al numero totale di atomi dell'elemento che si ossida.

11 [Reazioni di dismutazione] Con riferimento alle reazioni di dismutazione, individuare l'affermazione falsa.

Si definisce di dismutazione una reazione nella quale la perdita e l'acquisto di elettroni avvengono a carico dello stesso elemento.
Si definisce di dismutazione una reazione nella quale l'ossidante aumenta il proprio numero di ossidazione mentre il riducente lo riduce.
Si definisce di dismutazione una reazione nella quale alcuni atomi di un elemento si ossidano acquistando elettroni dal resto degli atomi dello stesso elemento.
Si definisce di dismutazione una reazione nella quale uno stesso elemento passa a due nuovi stati di ossidazione uno maggiore e l'altro minore di quello iniziale.

12 [Ossidazione] Di seguito sono riportati quattro differenti processi chimici. In quale di essi è avvenuta una ossidazione?

Un atomo neutro si è convertito in uno ione con due cariche positive.
Un atomo neutro si è convertito in uno ione con due cariche negative.
Uno ione con tre cariche positive si è convertito in uno ione con una carica positiva.
Uno ione con una carica negativa si è convertito in uno ione con tre cariche negative.

13 [Semireazioni in ambiente basico] Che cosa occorre fare per bilanciare la semireazione: N2H4 → N2, in ambiente basico?

Occorre aggiungere quattro molecole d'acqua a destra, quattro ioni OH1- a sinistra e quattro elettroni a destra.
Occorre aggiungere quattro ioni H1+ a destra e quattro elettroni a sinistra.
Occorre aggiungere quattro ioni H1+ e quattro elettroni a destra.
Occorre aggiungere due molecole d'acqua a sinistra, due ioni OH1-, sei ioni H1+ e quattro elettroni a destra.

14 [Riducenti] Con riferimento ai riducenti, individuare l'affermazione falsa.

Tra i riducenti più frequentemente usati in chimica vi sono i metalli (tranne quelli nobili) la cui azione riducente
Si definisce riducente una sostanza contenente un elemento che, nel corso della reazione di ossidoriduzione, si ossida.
In una coppia ossido-riduttiva il riducente è l'elemento della coppia che ha il numero di ossidazione maggiore.
Un tipico riducente è l'acido solforoso che di ossida ad acido solforico secondo la seguente semireazione: SO32- + H2O → SO42- + 2e- + 2 H1+.

15 [Semireazioni di riduzione in ambiente acido]Che cosa si può affermare con riferimento alla semireazione di riduzione dell'acido piroborico (H2B4O7) in ambiente acido: HB4O71- + 25 H1+ + 24e- → 2 B2H6 + 7 H2O?

Che per ogni HB4O71-, quattro atomi di boro si riducono da +3 a -3.
Che per ogni HB4O71-, quattro atomi di boro si riducono da + 7/4 a -3.
Che per ogni HB4O71-, due atomi di boro si riducono da +3 a -3, mentre gli altri due rimangono invariati con numero di ossidazione +3.
Che per ogni HB4O71-, due atomi di boro si riducono da +4 a -3 mentre gli altri due si riducono da +2 a -3.

16 [Ossidazione] Una molecola di azoto N2 è coinvolta in una reazione di ossidoriduzione. Quale delle seguenti specie chimiche è un possibile prodotto di ossidazione dell'azoto?

NO21-.
NH41+.
NH2OH.
Fe(CN)3.

17 [Semireazioni in ambiente basico] Secondo il metodo delle semireazioni, che cosa bisogna fare per bilanciare il numero di atomi di idrogeno, se la reazione avviene in ambiente basico?

Si aggiunge, per ogni atomo di idrogeno mancante, una molecola di H2O dal lato dove manca idrogeno e uno
Si aggiunge, per ogni atomo di idrogeno mancante, uno ione H1+ dal lato dove manca idrogeno.
Si aggiunge, per ogni atomo di idrogeno mancante, due ioni OH1- dal lato dove manca idrogeno e una molecola di H2O dall'altro lato.
Si aggiunge, per ogni atomo di idrogeno mancante, due ioni H1+ dal lato dove manca idrogeno e una molecola di H2O dall'altro lato.

18 [Reazioni di dismutazione] Con riferimento alle reazioni di dismutazione, individuare l'affermazione falsa.

Sono anche dette reazioni di disproporzionamento.
Si definisce di dismutazione una reazione in cui l'ossidante si riduce e il riducente si ossida.
Si definisce di dismutazione una reazione in cui uno stesso elemento si comporta contemporaneamente da ossidante e da riducente.
Si definisce di dismutazione una reazione in cui uno stesso elemento si ossida e si riduce.

19 [Redox in forma ionica] Di seguito sono riportate quattro equazioni di ossidoriduzione in forma ionica. Una di esse è sbagliata. Quale?

Fe2+ + Cu2+ → Fe3+ + Cu1+.
Hg2+ + Sn2+ → Sn4+ + Hg.
Sn2+ + 2 Fe2+ → Sn4+ + 2 Fe3+.
Ce4+ + Fe2+ → Ce3+ + Fe3+.

20 [Redox] Con riferimento alle reazioni di ossidoriduzione, individuare l'affermazione falsa.

Poiché in una reazione chimica non si possono né creare né distruggere elettroni, non ci può essere una ossidazione senza un simultaneo processo di riduzione.
Si definisce ossidante una molecola, un atomo o uno ione capace di ossidarsi. Si definisce riducente una molecola, un atomo o uno ione capace di ridursi.
Si definisce ossidazione il processo che determina una perdita di elettroni e, di conseguenza, un aumento del numero di ossidazione.
Si definisce riduzione il processo che determina un acquisto di elettroni e, di conseguenza, una diminuzione del numero di ossidazione.


Risorse[modifica]

Bibliografia[modifica]

  • Peter William Atkins, Loretta Jones, Leroy Laverman, Fondamenti di chimica generale, Bologna, Zanichelli, 2018, ISBN 97-888-0867-012-0.

Collegamenti esterni[modifica]

  • Rodomontano, Chimica generale, rodomontano.altervista.org. URL consultato il 4 gennaio 2020.