Catene di ritardo analogiche

Da Wikiversità, l'apprendimento libero.
Jump to navigation Jump to search
lezione
Catene di ritardo analogiche
Tipo di risorsa Tipo: lezione
Materia di appartenenza Materia: Controllo dei correlatori digitali e dispositivi ausiliari
Avanzamento Avanzamento: lezione completa al 100%.


Le catene di ritardo, strutture passive molto simili ai filtri passa basso, hanno il compito di provocare dei ritardi calibrati sui segnali elettrici che le percorrono; ritardi che possono essere, sia di pochi microsecondi come di alcuni millisecondi e il cui impiego è fondamentale in alcune branche della circuitazione relativa ai sistemi di correlazione sia analogici che digitali.

Schema elettrico di una catena di ritardo

Le catene di ritardo si dividono in due configurazioni in base al tipo dei segnali da ritardare: la configurazione detta a K costante, impiegata per ritardare segnali unifrequenziali o a banda stretta, e la configurazione ad m derivato, utilizzata per ritardare, sia segnali unifrequenziali, sia a larga banda.

Entrambe le configurazioni potranno essere studiate con il testo in doc all'indirizzo:

Lezione sulle catene di ritardo: Doc in Zip

Note[modifica]